Curry di banane

Nei momenti stressanti mangio piccante.

Sospetto sia per lo stesso motivo per cui quel tizio, in una barzelletta che mi avranno raccontato presumibilmente nel ’93 e che allora non capii, indossava  degli scarponi da sci di tre misure più piccoli: per il sollievo che provava quando li toglieva la sera.

Fatto sta che mangio piccante. Eccedo col peperoncino.  Abuso di wasabi. Mangio harissa a cucchiaiate e, se la trovassi, mangerei la ‘nduja sulle fette biscottate a colazione.

Questa perversione, unita all’altro entusiasmante disordine mentale che mi spinge a cucinare cose improbabili, ha dato vita al curry di banane.

Siccome sono una cialtrona, ho letto due ricette di curry in rete, ho consultato la bibbia n°1, non ho trovato nulla di eclatante, ho più o meno inventato una cosa a caso e ho deciso che fosse un curry di banane.

E poiché questo è un blog anarchico e senza senso, trovo opportuno scrivere come ho fatto questo curry.

Per far felici quattro persone (o per stufare in quattro pasti un pigropanda) occorrono:

  • 1/2 cipolla
  • 1 patata media
  • 2 banane
  • 1/2 petto di pollo e un panetto di tofu, oppure 1 petto di pollo oppure 2 panetti di tofu, insomma, fate come vi pare
  • 1 bicchiere di latte di cocco (io ho usato per cause di forza maggiore un brick da 125ml)
  • 1 noce di burro
  • 1 o più cucchiai di curry
  • 1 o più cucchiai di garam masala
  • farina per infarinare il pollo e il tofu
  • olio q.b.
  • acqua q.b.
  • sale q.b.

Prima di tutto si trita la cipolla e si taglia la patata a dadini piccolissimi. A questo punto si scaldano un filo d’olio e la noce di burro in una pentola dal fondo spesso e si mette prima la cipolla tritata, quindi il curry e il garam masala, poi la patata, a cuocere a fuoco dolce. Nel giro di pochi minuti sarà necessario aggiungere (poca) acqua per evitare che bruci tutto. Si continua ad aggiungere acqua poco alla volta finché la patata non inizia a sciogliersi, ci vorrà un quarto d’ora o poco più. A questo punto si tagliano le banane a fettine e si aggiungono nella pentola mescolando. Quando le banane iniziano a sciogliersi (5-10 minuti) si aggiunge il latte di cocco e si mescola per amalgamare il tutto. Regolare di sale ed eventualmente di spezie e continuare a cuocere a fuoco dolcissimo per ulteriori dieci minuti. Nel frattempo, tagliare il pollo e il tofu a cubetti, infarinarli e farli saltare in padella, separatamente perché hanno tempi di cottura diversi. Aggiungere il pollo e il tofu alla salsa di banane, e lasciar riposare a fuoco spento cinque minuti. Servire, eventualmente con riso a chicco lungo in bianco.

Sarebbe stato molto bello aver fatto una foto al risultato, ma sono una cialtrona quindi la foto non c’è.

La prossima volta mi preparo meglio.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...