Sono afflitta dai troppi baci

di pratiche barbare e incapacità sociali

Niente baci per la mamma - Tomi Ungerer

Niente baci per la mamma – Tomi Ungerer

La Francia sarebbe un gran bel posto, se importassero i biscotti della Mulino Bianco e se la gente smettesse di pretendere che io la baci se non siamo amici (di quelli che si baciano) o parenti.

Che poi io in vita mia non è che abbia baciato sulle guance tutte queste persone. Mi avvalgo della freddezza tipica nordica e dimostro grande stima per chi ho di fronte con linguaggio corporale che non implichi strofinarsi le labbra sulle guance. Preferisco gli abbracci – o i baci spontanei.

Da piccola leggevo la storia di Tobi in Niente baci per la mamma, di Tomi Ungerer, che io ero convintissima fosse un autore tedesco e invece scopro ora che è francese.
Il che spiega molte cose.

La mamma di Tobi lo chiama “lumachina di miele e burro” e lo bacia in continuazione, a casa, in strada, davanti ai suoi amici.

Ad un certo punto Tobi esplode e urla (vado a memoria nella citazione):

Buongiorno baci
Buona sera baci
Grazie baci
Prego baci
Baciami baciami
Baci rumorosi, baci appiccicosi, baci insulsi!

Ecco. Questo è esattamente quello che viene urlato nella mia testa ogni volta che un francese che conosco poco (quasi tutti) mi si avvicina, invade pesantemente il mio spazio vitale e mi porge la guancia. Quella sbagliata, perché oltretutto si baciano al contrario degli italiani.

Lo so che non sapete da che parte iniziate a baciarvi, ma i francesi lo fanno dalla parte opposta.
E questo è strano e straniante come ritrovarsi su una strada inglese e rendersi conto di cosa voglia dire che “guidano al contrario”.

Cerco sempre di svicolare.

Mi si avvicinano e io porgo la mano.

Mi si avvicinano e io li saluto con calore, arretrando.

Mi si avvicinano e io mi fingo morta come gli opossum.

Ma anche così non funziona.

Ieri sera mi hanno sgridato (spero per finta) perché entrando in palestra non ho baciato le 12 persone presenti, così ho fatto il giro e dato i miei canonici 24 baci con una faccia che non nascondeva nulla del mio fastidio, suppongo.

Mi sono giustificata “Non mi sono ancora abituata”, ma è un anno che sto qua e la scusa non può reggere per sempre. Ma la verità “Odio dovervi baciare perché non vi conosco abbastanza” è decisamente peggio.

Toccherà abituarsi.
Ugh.

Annunci

2 thoughts on “Sono afflitta dai troppi baci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...