the more I see the less I know (I say HEEEEEEEEY)

Cose sparse che imparo mentre sono presa a fare tetris di impegni e a tenere sotto controllo un disagio esistenziale sottocutaneo

Qua, anche se stiamo tutti bene, il clima è un po’ pesante. La gente non parla d’altro che degli attentati (tranne a lavoro, dove pare che tutto sia bellissimo e perfettissimo, non ho ancora capito se è per limitare l’ansia, per professionalità o perché gli scambi sociali tra francesi che non si conoscono bene debbano essere superficiali), anche se comunque il clima di psicosi collettiva è largamente più controllato che non in Italia.

Continua a leggere

Lezioni di francese, seconda stagione

di nuove entusiasmanti avventure con i figli di satana (Polizia Postale non mi chiudere il blog, per favore, posso spiegare)

Gioiamo! Odo greggi belar, muggire armenti, il corso di francese è ricominciato!
[Non sperate, comunque, di evitare una lunga serie di post sulla Grecia, è in fase di preparazione]

Continua a leggere