the more I see the less I know (I say HEEEEEEEEY)

Cose sparse che imparo mentre sono presa a fare tetris di impegni e a tenere sotto controllo un disagio esistenziale sottocutaneo

Qua, anche se stiamo tutti bene, il clima è un po’ pesante. La gente non parla d’altro che degli attentati (tranne a lavoro, dove pare che tutto sia bellissimo e perfettissimo, non ho ancora capito se è per limitare l’ansia, per professionalità o perché gli scambi sociali tra francesi che non si conoscono bene debbano essere superficiali), anche se comunque il clima di psicosi collettiva è largamente più controllato che non in Italia.

Continua a leggere

Annunci

Impressioni di un dicembre estivo – Brasile vol. VIII

di bestioline pelose con pennacchi bianchi

sugli sugli bane bane tu miscugli le banane

 

In Brasile ho visto le scimmiette. Precisamente, ho visto gli uistitì dai pennacchi bianchi (e io che credevo che in italiano si chiamassero banalmente “marmosetti”). Uistitì è un nome meraviglioso.

Continua a leggere